Politica

De Luca: “la prossima settimana, dopo le primarie a Lecce, chiudiamo la pratica Novoli”

«Con la Lega e Forza Italia siamo già alleati leali nel centrodestra novolese, in questi giorni siamo al lavoro per obiettivi. Con Direzione Italia nessun problema, Luigi Manca si e’ isolato”.

Queste le prime dichiarazioni del candidato Sindaco per il “Movimento per Novoli e Fratelli d’Italia”, Giovanni De Luca  in questi giorni impegnato nella campagna elettorale per le primarie di Lecce. “Mercoledì 20 marzo, dice De Luca, ho intenzione di convocare un incontro con gli alleati per definire alcuni dettagli”.

Nel frattempo, disegna scenari politici successivi alle primarie di Lecce: “Io e Raffaele Fitto ci siamo incontrati sia a Bari che a Lecce, in occasione della presenza di Giorgia Meloni e sabato presso la sede di Direzione Italia – afferma De Luca – e stiamo lavorando per costruire a Novoli una coalizione di centrodestra forte e vincente”.

Con quale proposta?

Noi e Dir ragioniamo in termini federati e siamo nelle condizioni di proporre una candidatura a Sindaco forte ed autorevole,  abbiamo un’ idea diversa e alternativa a quella di Forza Italia, mentre la Lega non esprime candidature a Sindaco, faremo una sintesi.

Quale?

Sceglieremo insieme la settimana prossima. Oggi, al contrario, il centrodestra a Novoli e’ diviso perché Luigi Manca ragiona in termini personalistici. Sarà costretto a gettare la spugna. La riunione con il PD e Udc nella sua sede è andata malissimo.

Tornando a Luigi Manca, pare che, nonostante i consigli di Fitto,  voglia decidere lui. Cosa ne pensa?

Se lasciasse decidere democraticamente i segretari dei quattro partiti di centrodestra, sarei ben felice di ritenerlo un buon politico, ma Manca sta alla politica, come io alla lingua turca. Nei conservatori sovranisti e riformisti c’e’ bisogno di unità.  Dobbiamo affrontare le europee sull’asse Fitto-Meloni e vincere a Novoli le amministrative. Non credo che riuscira’ a distruggere tutto e fare vincere il PD. I fittiani “storici” non sono d’accordo.

Se così non fasse? 

A Lecce FDI e Dir alle amministrative fanno una lista unica, non capisco perché a Novoli non si debba fare colazione insieme. Sarebbe un grosso problema politico in casa Dir. Li aiuteremo a risolverlo con le buone maniere. Stiano tranquilli tutti, non sono di “primo pelo”.

Il centrodestra viaggia unito nelle alleanze locali, perche’ a Novoli è diviso?

C’é un ricambio generazionale fisiologico in Forza Italia, nella Lega e Fdi che va piu’ spedito. In Direzione Italia ci sono evidenti resistenze e problemi interni. Li aiuteremo.  Non condividiamo e anzi contrastiamo molte azioni di politica rancorosa che vengono da altri contro di noi, ma quando si tratta di scelte o materie programmatiche che riguardano le sorti del paese, la linea del centrodestra unito prevarrà. Noi daremo il nostro contributo.

Nel vertice di centrodestra dell’altra volta cosa avete deciso?

Ci siamo visti per ribadire la volontà di camminare insieme anche nelle prossime elezioni amministrative. Mancava Dir, ma siamo pazienti. Risolveremo .

Della candidatura a Sindaco avete discusso? Resta in pole Forza Italia e FDI?

Capisco la curiosità, ma non è stato il tema dell’incontro. C’è un’indicazione pregressa per una candidatura di Forza Italia e non ho notizie di segno diverso. Abbiamo invece parlato del metodo per trovare l’unita’. Le ultime tornate elettorali indicano come, nel centrodestra, ci siano due forze in crescita, FDI e la Lega, se Lega non esprime il Sindaco, toccherebbe a noi. Ma ne parleremo alla presenza di Dir.

Come vede la sinistra novolese?

In forte ripresa perché le riunioni in Direzione Italia hanno rimesso in gioco il PD che si è scisso da “Cambia Novoli”. La partita comunque si gioca nel centrodestra, ad oggi.

Si parla di un ritorno: Oscar Marzo Vetrugno candidato Sindaco, cosa ne pensa?

Non ho riscontri credibili in merito. C’e libera la coalizione di sinistra. Perderebbe contro la nostra lista: centrodestra unito.

Esclude una convergenza?

Categoricamente.

Cosa pensa dei civici? Indiscrezioni  dicono che proporranno Pasquale Palomba.  Ritiene possibile?

Non ho notizie del noto ciclista, non mi avventuro su notizie senza fondamento. Se così fosse faremo l’elenco dei danni che Palomba, con la partecipazione di Antonio Sozzo e Sabrina Murra, hanno provocato in maggioranza. Danni che paghiamo in  questi mesi di commissariamento.

Cosa pensa dei movimenti civici? 

Non conosco i loro programmi. Conosco alcune persone che frequentano le loro riunioni e sono un po’  prevenuto.

Se non dovesse spuntare la candidatura a Sindaco? 

Mi metterò prima a disposizione della coalizione e poi del mio paese. Mi hanno proposto per la seconda volta la candidatura alle regionali, non vado via da Novoli se prima non termino i progetti rimasti in sospeso.

Quali?

Urbact, sono stato il primo nel Salento a partecipare al progetto di sviluppo europeo ambiente e mobilità.

Binari della Tradizione, dal mio progetto è nata una associazione, ha validi progetti per lo sviluppo culturale e turistico del territorio, con annessa integrazione dei diversamente abili .

Gestione associata del randagismo siamo la prima Unione dei Comuni in Puglia che ha associato le funzioni. Con la nascita della Polizia Intercomunale i nostri amici a quattro zampe miglioreranno la loro condizione.

Telesoccorso per gli anziani. Collegato ad una centrale operativa.

La Cittadella dello Sport. Ho un progetto che è un sogno. Mettere in rete tutte le realta’ sportive dell’Unione e sostenerle con progetti europei a vantaggio dei giovani. Sport per combattere la droga, la depressione e le malattie alimentari nei giovani e negli adulti.

Innovazione. Voglio portare i droni a sostegno del presidio del territorio sia in termini di sviluppo edilizio e lotta all’abusivismo, sia per il rilancio del comparto agricolo.

Tutti questi temi nei programmi elettorali passati non c’erano, sono frutto di lavoro di questi tre anni, lavoro mio e del Movimento per Novoli. Ecco perché sono certo di essere il Candidato Sindaco piu forte che ci possa essere. Noi portiamo nella politica amministrativa innovazioni importanti.  E per questo siamo temuti ed i nostri avversari ci invidiano.

Chi ci vorrebbe fuori dalle liste ci vede pericolosi per i loro “affari”, noi glieli faremo saltare perché noi abbiamo a cuore solo gli interessi di Novoli.

 

Lascia un commento

Back To Top