Movimento Politica

Fratelli d’Italia e Movimento per Novoli verso il centrodestra. Direzione Italia apre a sinistra

Direzione Italia verso l’autoisolamento. Il Consigliere regionale Luigi Manca non aggrega ed il partito di Raffaele Fitto dialogare con esponenti del PD, dell’UDC e civiche di sinistra.

Giovanni De Luca, unico candidato sindaco ufficialmente in campo e segretario cittadino di Fratelli D’Italia e Movimento per Novoli, dopo aver chiesto ai fittiani un incontro che gli è stato negato, tiene una porta aperta al dialogo con i vertici provinciali  del movimento e con gli esponenti della Lega e di Forza Italia per un progetto di rinnovato del centrodestra.

In campo non ci sono ancora altri nomi ufficiali .

I fittiani non fanno mistero di una certa insofferenza verso i progetti di rinnovamento della classe politica di centrodestra portati avanti da De Luca (FdI), che nelle scorse elezioni ha ottenuto la vittoria con Gianmaria Greco e la lista “Novoli Protagonista”. 

Ci sono tanti giovani a Novoli che si avvicinerebbero a Raffaele Fitto, ma che con quei signori non vogliono avere a che fare. Bene, li condurremo noi in un nuovo contenitore che nascerà dopo maggio e potranno sentirsi rappresentati anche da Giorgia Meloni – rilancia De Luca“.

L’ex Presidente del Consiglio Comunale di Novoli e’ molto risentito verso i biancofiori novolesi:  “In sintesi, la “preclusione” al dialogo da parte degli amici di Raffaele Fitto di Novoli nei nostri confronti, non è sulla mia disponibilità a rappresentare la coalizione di centrodestra a Novoli come CANDIDATO SINDACO, è proprio una pregiudiziale sulla mia persona e su Fratelli d’Italia. La domanda nasce spontanea: perché? Se escludiamo categoricamente la condotta morale del sottoscritto e l’indubbia onestà, di politico in questa faccenda resta ben poco. Non è infatti politicamente corretto dire: “con te non parliamo”. Perché? La politica, quella buona, è un processo inclusivo quando si vuole vincere. Il progetto deve essere affine e condiviso nell’ambito di precisi schemi politici. Non mi vogliono perché io ritengo inopportuno ed impossibile, dialogare con il Partito Democratico e con coloro i quali ci hanno sfiduciato gettando nel caos Novoli? Facendo aumentare le tasse? Mi rafforzano e mi danno ragione” – dice De Luca.

La frattura si avvia verso una rottura definitiva nel momento in cui i fittiani di Novoli non sono disposti a fare un passo indietro, nemmeno in considerazione delle perplessita’ di Raffaele Fitto in persona.

Direzione Italia a Novoli si sta ponendo fuori dal centrodestra – attacca a testa bassa De Luca –  l’apertura al PD, all’UDC ed alle liste di sinistra che durante carnevale indossano la maschera del civismo lo dimostra chiaramente. Ed allora, per il bene di Novoli, faccio appello agli amici “fittiani” storici da sempre, ma con lo sguardo rivolto verso le alleanze a destra e chiedo loro di prendere posizione. Dire: “non ci interessa dialogare con i partiti, vogliamo fare una civica”, è una presa di posizione ANTIPOLITICA per chi è segretario di partito e ne custodisce il simbolo. Una presa di posizione che mi fa sorridere, se penso che a fare questi discorsi è anche un Consigliere regionale. Mette in difficoltà i suoi vertici, non li rende credibili e mina il processo di “federazione” che dovrebbe nascere dopo il 26 maggio» – conclude il candidato Sindaco.

Lascia un commento

Back To Top