Politica

Loredana Capone, vice governatore regionale e Giuseppe Venneri, Commissario “Fondazione Focara” si dimettano.

La conferenza stampa annunciata da mesi dall’ex Presidente del Consiglio Comunale Giovanni De Luca per domani 25 p.v. non è stata convocata a causa dei problemi influenzali che lo riguardano. Oggi Giovanni De Luca è candidato Sindaco per la lista Progetto Sociale per Novoli (Movimento per Novoli, Fratelli d’Italia e Indipendenti Civici). Per la conferenza stampa sarà comunicata una nuova data a giorni, intanto c’è materiale a sufficienza contenuto in un documento inviato alla stampa, nel quale De Luca fa il punto sulla questione politico-amministrativa novolese e su vecchie pendenze riguardanti la passata amministrazione ed i rapporti con la Fondazione Focara.

Proprio su quest’ultimo punto vale la pena soffermarsi.

Ho aspettato che la Festa in onore del Santo Patrono passasse nel migliore dei modi, scongiurando la inopportuna nascita di inutili polemiche che avrebbero potuto ledere il già complesso e delicato lavoro della commissaria del Prefetto Paola Mauro, del Presidente del Comitato festa e della pro Loco –  scrive Giovanni De lucaOggi sono qui a smentire le affermazioni del dott. Giuseppe Venneri, con chiaro riferimento alla domanda postagli dal giornalista della “Gazzetta del Mezzogiorno” dott. Santino Levante in occasione della conferenza stampa convocata dal commissario Prefettizio dott.sa Paola Mauro, per i festeggiamenti in onore di S. Antonio Abate e l’evento Focara. Conferenza stampa svoltasi presso il Teatro comunale in data 8 gennaio u.s. – Alla domanda del Levante: “lei non ha avuto modo di contattare vedere un verbale di consegna precedente” (con riferimento alle opere) la risposta del Commissario Venneri è stata titubante, poi liquidatoria: “no”.  Ecco, mi sono convinto che si stia perdendo volutamente del tempo a danno delle aziende che devono avere del denaro a fronte di prestazioni regolarmente contrattualizzate – afferma De luca – infatti il verbale del passaggio di consegne con un’ampia esaustiva e dettagliata cronologia degli avvenimenti, dei fatti e delle opere; è avvenuto nello studio di un noto professionista leccese, incaricato di custodire la memoria storica e contabile della Fondazione fra ex presidente Greco ed attuale commissario Venneri. Lavoro svolto precedentemente dal commissario Giannone. La storia del recente passato è stata ampiamente ricostruita da tempo. La verità è che nel primo semestre Loredana Capone è partita prima in Russia, poi in Cina ed ha rinviato gli appuntamenti con Venneri.  Ma non capisco che cosa centri l’assessore Capone, che tramite i giornali e la conferenza stampa di Novoli, continua ad ingerire in compiti gestionali che per legge non spettano a lei, bensì agli uffici”.

Da qui la richiesta l’interrogativo di Giovanni De luca: “Loredana Capone ingerisce politicamente nelle procedure di controllo che spettano agli uffici? Chi esercita l’opera di controllo sull’operato della regione stante la diatriba sorta con un Comune pugliese componente dello stesso consiglio di amministrazione di una Fondazione? E’ in atto un vero e proprio conflitto di interessi e siamo gli unici a denunciarlo. 

Affonda de Luca: “Difendo il buon nome di Novoli e dei novolesi, perché questo comune non ha debiti con nessuno. I fondi per le feste erano nel “Patto per la Puglia”, le procedure del sindaco Greco tutte legittime. Le perdite di tempo di Venneri dimostrano che il suo non è più un incarico tecnico, bensì politico. Le operazioni si sarebbero dovute concludere entro 30/60/90 giorni dalla sua nomina. A me sembra che questa sia una strategia politica che voglia portare la faccenda sotto elezioni amministrative. Non si spiega diversamente. Sarebbero opportune le loro dimissioni per questi ed altri fatti già noti. Il vice Governatore la finisca di schierarsi politicamente con una fazione della sua parte politica novolese in occasione dell’ultima festa e l’altro si concentri ad amministrare la bella Gallipoli”. 

Lascia un commento

Back To Top