Movimento Movimento per Novoli Officina delle Idee Politica

Giovanni De Luca, candidato Sindaco di Novoli incontra la redazione di Movimentazione

Con questo primo appuntamento incontriamo il candidato Sindaco per “Fratelli d’Italia” e “Movimento per Novoli”, Giovanni De Luca. Riteniamo fondamentale far conoscere come nasce la “nostra” candidatura a Sindaco per Novoli, i programmi ed i progetti che rappresentiamo. Ne seguiranno altri ogni domenica. 

Giuseppe: Bentrovato.

Giovanni: A Voi. Grazie per l’opportunità, il progetto di “Movimentazione” sta crescendo di giorno in giorno ed alla nostra redazione si uniranno prossimamente altri amici. Di questo sono contento. La nostra pagina a Novoli è molto letta ed è l’unica informazione schierata ma vera, a differenza di altri “scribacchini”  che usufruiscono di penne prestigiose per mistificare e manipolare la verità. Nasciamo anche come reazione a questi inqualificabili figuri.

Giuseppe: Come nasce questa candidatura?

Giovanni: Mi è stata chiesta dal direttivo di Fratelli d’Italia. Partiamo dal presupposto che il centrodestra a Novoli è un perimetro da riscrivere a tratti lacerato e difficilmente sanabile. In questa confusione noi che rappresentiamo una comunità di amici che credono negli stessi valori e siamo portatori di un progetto amministrativo, ma non solo questo, ci siamo. Siamo nelle condizioni di esprimere una candidatura che ora è a disposizione dei partiti che tradizionalmente fanno parte del centrodestra e non dialogano con la sinistra. Fra l’altro è l’unica candidatura a sindaco di Novoli e nelle mani del centrodestra a livello provinciale. 

Giuseppe: L’unica? E l’ex Sindaco Gianmaria Greco?

Giovanni: il direttivo di Fratelli d’italia mi ha chiesto di candidarmi Sindaco, essendo stato anche la seconda carica Istituzionale del Comune di Novoli ed amministratore di lungo corso; dopo che l’ex sindaco Gianmaria Greco mi ha comunicato di non volersi ricandidare e che la sua decisione è irremovibile. 

Giuseppe: quale è il suo pensiero in merito?

Giovanni: Che sbaglia. Novoli ci  ha dimostrato in questi mesi che è dalla nostra parte, che ha capito il tradimento perpetrato da Pasquale Palomba, Antonio Sozzo e Sabrina Murra. Novoli esprime preoccupazione per le trame che la sinistra di Novoli: il Partito Democratico e Marco De Luca, Cambia Novoli e Massimiliano Toraldo, l’ex partito di Laura Boldrini e Loris Romano, con l’aiuto di altri soggetti che presto smaschereremo (tramano con penne in mano e con incarichi nella Fondazione) hanno mosso dietro i tre. Gianmaria Greco avrebbe tutto il diritto di ricandidarsi.

Giuseppe: In quel caso?

Giovanni: non c’è un caso, la decisione è ahimè irremovibile. Noi ci siamo e siamo certi di aggregare oltre a Novoli Protagonista, con i quali mi incontrerò nei prossimi giorni, anche Forza Italia, Lega,  Udc e parte dei fittiani.

Giuseppe: perché parte dei fittiani?

Giovanni: il consigliere regionale Luigi Manca intrattiene incontri con il Partito Democratico nella persona di Marco de Luca che ne è anche il segretario, si sono incontrati nella villa di proprietà di Manca. La mia candidatura resta ferma come Fratelli d’Italia e Movimento per Novoli, è chiaro che se la coalizione dovesse accettarla, si porrebbe il problema politico di Luigi Manca, io non dialogo con chi apre tavoli a sinistra. Non tutti i fittiani andranno a sinistra. 

Giuseppe: e se così dovesse essere ed il centrodestra non convergesse sulla sua persona?

Giovanni: ne parliamo ci possono essere tante soluzioni per convincerli o per spuntarla.

Giuseppe: lei ha detto che se i fittiani non saranno sul tavolo ritira la candidatura.

Giovanni: certo. Non è possibile che Giorgia Meloni e Raffale Fitto facciano intese a Roma, sia in chiave europee che per la creazione di un nuovo polo “conservatore”, non tenendo conto di quello che questa gente combina sui territori. Voglio vedere: senza di me a Novoli, Fratelli d’Italia è capace di proporre un altro candidato Sindaco che abbia già pronta una lista, 12 nomi ed un programma?

Giuseppe: se dovesse quindi ritirare la candidatura per protesta perché il consigliere Luigi Manca continua a dialogare a sinistra?

Giovanni: esco dalla porta principale e rientro da quella secondaria: chiedo le primarie e chi non partecipa nel definire il “confine del centrodestra”, come Luigi Manca ed i suoi, nel polo conservatore non potrà entrare. Potrà continuare a parlare con la sinistra magari iscrivendosi al Partito democratico.  Noi continueremo con chi accetta le primarie come metodo di selezione della classe dirigente. 

Giuseppe: E’ già pronto il simbolo?

Giovanni: Sì. lo presento in una cena con candidati ed amici lunedì 21 dicembre a Novoli. Svelo solo il nome: la lista si chiama Progetto Sociale.  Al suo interno confluirà l’Officina delle Idee per una fase 3.0.

Giuseppe: quali sono i pilastri programmatici:

Giovanni: ambiente, innovazione e cultura. Su tutto trasparenza e legalità.

Giuseppe: hai annunciato una conferenza stampa venderdì 25 gennaio 2019. Puoi anticiparci di cosa si tratta?

Giovanni: Si. Renderò pubbliche denunce di fatti dei quali sono a conoscenza e che nel frattempo avrò depositato presso la Procura della Repubblica di Bari e di Lecce e la corte dei Conti per danno patrimoniale contro questi enti.

Giuseppe: Che campagna elettorale sarà la prossima?

Giovanni: all’insegna della difesa del Comune di Novoli dalle illegalità e dagli interessi di lobby diffuse, interessi privati in atto pubblico che presto denuncerò dai palchi e nelle Procure. Bisogna dare la svolta definitiva. NOVOLI PROTAGONISTA non ha esaurito il suo compito, il rinnovamento deve andare avanti. La sinistra e certi personaggi di Novoli devono essere smascherati. Novoli ha bisogno di costruire con tranquillità su politiche ambientali, sull’innovazione e sulla cultura, il suo futuro Noi e Novoli Protagonista siamo portatori di valori quali trasparenza e legalità, altri lo devono dimostrare.

Giuseppe: grazie a domenica.

Giovanni: grazie a voi. A domenica prossima.

Lascia un commento

Back To Top