Cultura e Tempo Libero

IL Novoli VINCE. E convince.

Eccola la vittoria dopo cotanto equilibrio!

Al “Toto Cezzi” arriva la seconda vittoria casalinga contro il Lizzano. Avevamo ragione a fermare le facili depressioni di personaggi portati al pessimismo cosmico-  Due a zero di grinta e passione:  Denisi – Tedesco e tutti a casa!

La cronaca. Lizzzano reattivo solo nella prima frazione di gioco. Più vicini alla rete i padroni di casa, almeno nelle battute iniziali, con Denisi bravo a ritrovarsi solo davanti a Monopoli ma poco preciso sul pallonetto a scavalcare l’estremo ospite; lo stesso attaccante mesagnese si divora un goal facile facile, dopo una decina di minuti, calciando debolmente sul portiere e favorendo il recupero in extremis della difesa ospite. Tarantini che non stanno a guardare, pericolosi con Beltrame e Baratto, su cui Margiotta non si fa trovare impreparato. Seconda frazione decisamente diversa per i locali, che rientrano in campo con un altro piglio: al settimo minuto Bruno Denisi è bravo a incunearsi in area, subendo un’evidente spinta utile a non permettergli di calciare in porta, ma per il signor Tropiano non c’è fallo; caparbio l’esterno d’attacco rossoblù, che si fa trovare pronto dopo 3 minuti su un assist al bacio di Marasco, lesto a superare la difesa con un bel pallonetto e insaccare l’angolo alto. Uno a zero e Novoli che, finalmente, si ritrova in campo e spinge per il raddoppio, che arriva al 19esimo con bomber Mino Tedesco, con un tap-in di pregevole fattura che insacca una palla vagante e fa esplodere di gioia la tribuna. Con la partita in mano e una linea difensiva invalicabile, guidata da Potì e Tamborrino, il Novoli gioca di rimessa e punta tutto su Iunco, che cerca di chiudere la pratica ma non è fortunato.

Da cinque giorni e fino a domenica 11 novembre il Maglie ora  trema. Anche se in silenzio stampa.

Lascia un commento

Back To Top