Fusione dei Comuni: «Sono 7 i comuni che ne sarebbero interessati»

Giovanni De Luca Consigliere dell’Unione dei Comuni del Nord Salento e Presidente del Consiglio Comunale di Novolie  spinge per questa soluzione.

UNIONE «Fusione dei Comuni: bisogna passare a fatti concreti».
È un auspicio quello di De Luca che ha anche un obiettivo ben preciso: «chiudere un accordo con il comitato Pro Terenzano comune unico».
«Come annunciato – afferma De Luca – la finanziaria 2018 confermerà ulteriore aumento dei contributi statali per i Comuni che si fonderanno sarà ancora più vantaggioso per i cittadini».
De Luca ha nel cuore una Fusione dei Comuni con settantottomila abitanti. «la Fusione è ritenuta essenziale per la nostra realtà territoriale che si configura come un unica area urbanizzata con tessuto economico-sociale strettamente legato alle porte di Lecce».
Sarebbero molti, aggiunge, i vantaggi della Fusione ed i riscontri diretti che potrebbero conseguirne: «Non si tratta soltanto di vantaggi economici diretti, o riduzione drastica dei costi della politica, ma anche di valorizzare il nostro territorio nei confronti del governo regionale, delle aree metropolitane ed attingere poi a finanziamenti europei con uffici a questo dedicati. Interroghero’ Sindaci, Consiglieri e associazioni questo è un dibattito fondamentale per il nostro futuro».